Apprendistato e disoccupazione: come si richiede l’indennità NASPI?

I lavoratori assunti con contratto di apprendistato hanno diritto al sussidio di disoccupazione NASPI (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego) al pari degli altri lavoratori dipendenti.


L’indennità è erogata dall’INPS mensilmente, per una durata massima pari alla metà delle settimane di contribuzione degli ultimi quattro anni, ovvero per massimo 24 mesi.

Per poter richiedere la NASPI, il lavoratore con contratto di apprendistato deve possedere i seguenti requisiti:

  • stato di disoccupazione involontario, anche in caso di cessazione del contratto a termine o in caso di dimissioni per giusta causa. Non spetta, invece, la disoccupazione in caso di dimissioni volontarie che non abbiano giusta causa;
  • requisito contributivo: il lavoratore apprendista deve possedere almeno 13 settimane di contributi negli ultimi 4 anni;
  • requisito lavorativo: il lavoratore apprendista deve aver lavorato almeno 30 giorni nei 12 mesi antecedenti la richiesta di disoccupazione.

Per poter ottenere l’indennità, l’apprendista, dovrà presentare la domanda compilando l’apposito modulo INPS entro 68 giorni dalla cessazione involontaria del rapporto di lavoro.

Il modulo per la domanda di disoccupazione potrà essere inviato utilizzando uno di questi 3 canali:

  • online, tramite il sito www.inps.it, se si è in possesso del PIN INPS;
  • recandosi presso un ufficio del patronato;
  • contattando al numero verde il Contact Center INPS-INAIL.

Una volta inviata la domanda, entro i quindici giorni successivi, l’apprendista dovrà contattare il Centro per l’impiego per stipulare il patto di servizio personalizzato.

Consulta qui i dettagli sull’ammontare dell’indennità di disoccupazione per un apprendista.

Formazione Apprendistato

Se hai una piccola o media impresa, Apprendistato.info ti permette di formare gratuitamente i tuoi apprendisti

Scopri di più >

Domande correlate:

Vuoi l'assistenza di un esperto?

Fai la tua domanda*

* orientamento gratuito sul contratto di apprendistato e la formazione professionalizzante