Apprendistato e disoccupazione: quali diritti hanno i lavoratori apprendisti?

I lavoratori con contratto di apprendistato hanno diritto all’indennità di disoccupazione, che attualmente consiste nella Naspi (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego), erogata dall’INPS ed introdotta dalla riforma del mercato del lavoro con il Jobs Act. La Naspi è entrata in vigore dal 1° maggio 2015 sostituendo la vecchia Aspi (Assicurazione Sociale per l’Impiego), istituita dalla Riforma Fornero del 2012.


L’indennità di disoccupazione è un ammortizzatore sociale in favore dell’apprendista che ha perso il lavoro non volontariamente salvo eccezioni regolamentate, ovvero non in seguito a dimissioni o risoluzione consensuale del rapporto di lavoro.

Per percepire la Naspi occorre presentare l’apposita domanda di disoccupazione all’INPS e, entro i quindici giorni successivi, contattare il Centro per l’impiego per stipulare il patto di servizio personalizzato, che attesta la disponibilità del richiedente alle seguenti attività:

  • partecipazione a iniziative per rafforzare le competenze finalizzate al nuovo reimpiego: supporto nella stesura del proprio curriculum, incontri di orientamento, ecc;
  • partecipazione a corsi di formazione per la riqualificazione;
  • accettazione di congrue offerte di lavoro.

Formazione Apprendistato

Se hai una piccola o media impresa, Apprendistato.info ti permette di formare gratuitamente i tuoi apprendisti

Scopri di più >

Domande correlate:

Vuoi l'assistenza di un esperto?

Fai la tua domanda*

* orientamento gratuito sul contratto di apprendistato e la formazione professionalizzante